villa este vesta

Villa d’Este: la casa del cardinale

Villa d’Este è fra i capolavori indiscussi del Rinascimento italiano; costruita per volere del potente cardinale Ippolito d’Este, figlio di Lucrezia Borgia, nel momento in cui fu nominato governatore di Tivoli. Ippolito trasformò quindi il modesto convento a lui destinato in una grandiosa residenza, gemella del palazzo che stava facendo costruire a Roma. La villa di Tivoli sarebbe diventata il luogo dello svago e dello studio, che nelle sue architetture e nei suoi giardini doveva riflettere l’altissimo livello culturale del committente ma anche celebrare la casata d’Este in tutta la sua magnificenza. Visiteremo insieme i luoghi così come furono inizialmente ideati dal cardinale Ippolito e ne analizzeremo le successive modifiche frutto delle evoluzioni storiche che hanno interessato questo giardino unico al mondo!

Quando: domenica 16 giugno 2019, h. 11:00

Durata della visita: 2 ore (circa)

Dove: Piazza Trento, davanti l’ingresso della biglietteria (15 minuti prima dell’inizio del tour)

Costi:

Soci: Contributo per la visita guidata (Adulti: 10€; Ragazzi 14-18: 5€; Bambini 0-13: gratuito) + biglietto d’ingresso alla Villa (10€ intero, 5€ ridotto)

La tessera per diventare “Soci Ordinari” di Vesta è gratuita

 Note: Le prenotazioni sono obbligatorie, si possono effettuare inviando un sms al 331.59.90.381 oppure scrivendo un’e-mail a: info@associazionevesta.com.

Indicare:

Data e cognome di chi effettua la prenotazione + numero dei partecipanti.

Numero di cellulare (se si effettua prenotazione via mail o se il contatto telefonico sarà diverso da quello utilizzato per la prenotazione).

Numero massimo di partecipanti: 25

Il percorso di visita non è indicato per chi ha difficoltà motorie.

Si invitano i Partecipanti, qualora non potessero intervenire, a darne tempestiva comunicazione, affinché altri interessati possano usufruire dell’attività. La visita si svolgerà anche in caso di pioggia lieve.

villa adriana vesta

Villa Adriana: la casa dell’imperatore

Villa Adriana fu costruita per volere dell’imperatore Adriano a partire dal 121 d.C. nei pressi di Tivoli . Si tratta di una residenza magnifica, che rispecchia l’estro e l’infinita cultura del suo proprietario, ideata per rispondere non solo ad esigenze abitative ma anche di rappresentanza. Completata in fasi successive, alla fine dei lavori la villa si configurava come una vera e propria città, distinta in quattro nuclei ed estesa su 300 ettari. Durante la nostra visita avremo modo di ammirare i resti ancora imponenti della residenza adrianea, esplorando sia le zone pubbliche della casa che quelle più intime e inaccessibili. Una passeggiata nello sfarzo e nella raffinatezza che solo un uomo come Adriano ha potuto esprimere alla sua ennesima potenza!

Quando: domenica 9 giugno 2019, h. 11:00

Durata della visita: 2 ore (circa)

Dove: Largo Marguerite Yourcenar 1, Tivoli; davanti la biglietteria (15 minuti prima dell’inizio del tour)

Costi:

Soci: Contributo per la visita guidata (Adulti: 10 euro; Ragazzi 14-18: 5 euro; Bambini 0-13: gratuito) + biglietto d’ingresso all’area archeologica (intero 10€, ridotto 5€)

La tessera per diventare “Soci Ordinari” di Vesta è gratuita

Note: Le prenotazioni sono obbligatorie, si possono effettuare inviando un sms al 331.59.90.381 oppure scrivendo un’e-mail a: info@associazionevesta.com.

Indicare:

Data e cognome di chi effettua la prenotazione + numero dei partecipanti.

Numero di cellulare (se si effettua prenotazione via mail o se il contatto telefonico sarà diverso da quello utilizzato per la prenotazione).

Numero massimo di partecipanti: 25

Il percorso di visita non è indicato per chi ha difficoltà motorie.

Si invitano i Partecipanti, qualora non potessero intervenire, a darne tempestiva comunicazione, affinché altri interessati possano usufruire dell’attività. La visita si svolgerà anche in caso di pioggia lieve.

Il Porto di Traiano, un sito mercantile di epoca imperiale

Durante una piacevole passeggiata tra alberi secolari, immersi in una natura rigogliosa, avremo modo di rivivere i luoghi dove duemila anni fa marinai e commercianti trasportavano le merci provenienti dai quattro angoli dell’Impero.
Visiteremo i resti del Porto di Traiano che fu realizzato tra il 100 ed il 112 d.C., dopo la costruzione del Porto di Claudio, per soddisfare le accresciute esigenze di rifornimenti di Roma. Il bacino portuale di forma esagonale era collegato con un nuovo canale artificiale al Tevere in modo da facilitare il trasferimento delle merci a Roma ed oggi è un’oasi inattesa anche sotto il profilo naturalistico, grazie alla presenza di aree umide e ricca vegetazione.

Quando: Sabato 18 Maggio 2019, h. 11:00.

Durata della visita: 2 ore circa.

Dove: Il Parco archeologico si trova a Fiumicino, in via Portuense n. 2329 – cancello d’ingresso sotto il viadotto di Via dell’Aeroporto di Fiumicino (SS 296) 15 minuti prima dell’inizio della visita.

 

Costi:

Soci: Contributo per la visita guidata (Adulti: 10 euro; Ragazzi 14-18: 5 euro; Bambini 0-13: gratuito). L’ingresso all’area archeologica è gratuito.

La tessera per diventare “Soci Vesta” è gratuita.

Note: Le prenotazioni sono obbligatorie, si possono effettuare inviando un sms al 331.59.90.381 oppure scrivendo un’e-mail a: info@associazionevesta.com.

Indicare:

Data e cognome di chi effettua la prenotazione + numero dei partecipanti.

Numero di cellulare (se si effettua prenotazione via mail o se il contatto telefonico sarà diverso da quello utilizzato per la prenotazione).

Numero massimo di partecipanti: 20 persone.

Il percorso di visita è indicato per chi ha difficoltà motorie.

Si invitano i Partecipanti, qualora non potessero intervenire, a darne tempestiva comunicazione, affinché altri interessati possano usufruire dell’attività. La visita si svolgerà anche in caso di pioggia leggera.

L’Associazione si riserva di annullare o modificare le attività in programma, in caso di maltempo o nel caso in cui non venisse raggiunto il numero minimo previsto di partecipanti.

villa quintili vesta

Villa dei Quintili: una residenza imperiale

La Villa dei Quintili è una sontuosa residenza di II secolo che sorge lungo l’Appia Antica. I due nobili e colti fratelli Quintilii, appartenenti alla cerchia di fedelissimi di Antonino Pio e Marco Aurelio, costruirono questa villa meravigliosa e riuscirono ad accumulare fortune e ricchezze al punto da destare l’invidia dell’imperatore Commodo. Egli, dopo averli dichiarati colpevoli di congiura, li uccise ed entrò in possesso dei loro beni. Il complesso diventerà così una villa imperiale di cui ancora oggi possiamo ammirare le sontuose vestigia. Cammineremo nelle antiche stanze che hanno conservato non solo dettagli preziosi ma anche memorie di uso quotidiano, il tour comprende anche la visita al piccolo antiquario, punto di partenza fondamentale per la comprensione del complesso.

Quando: sabato 6 aprile 2019, h. 15:30

Durata della visita: 2 ore (circa)

Dove: Via Appia Nuova 192, davanti all’ingresso della Villa (15 minuti prima inizio del tour)

Costi:

Soci: Contributo per la visita guidata (Adulti: 10€; Ragazzi 14-18: 5€; Bambini 0-13: gratuito) + biglietto di accesso all’area archeologica (5€ intero, 2,50€ ridotto)

La tessera per diventare “Soci Ordinari” di Vesta è gratuita

Note: Le prenotazioni sono obbligatorie, si possono effettuare inviando un sms al 331.59.90.381 oppure scrivendo un’e-mail a: info@associazionevesta.com.

Indicare:

Data e cognome di chi effettua la prenotazione + numero dei partecipanti.

Numero di cellulare (se si effettua prenotazione via mail o se il contatto telefonico sarà diverso da quello utilizzato per la prenotazione).

Numero massimo di partecipanti: 25

Il percorso di visita non è indicato per chi ha difficoltà motorie.

Si invitano i Partecipanti, qualora non potessero intervenire, a darne tempestiva comunicazione, affinché altri interessati possano usufruire dell’attività. La visita si svolgerà anche in caso di pioggia lieve.

roma gesuita vesta

Roma Gesuita, tra spiritualità e arte

La presenza dei gesuiti a Roma si manifesta in grandiose committenze: luoghi del sapere e della spiritualità. Durante la nostra passeggiata avremo modo di esplorare tre tra le principali chiese gesuite della città per scoprire insieme come, attraverso un programma artistico sontuoso e definito, i gesuiti abbiano ispirato milioni di fedeli, istruito i giovani novizi, diffuso le proprie idee e lasciato un segno indelebile che ancora oggi possiamo percepire. Percorreremo insieme la storia della Compagnia di Gesù, fondata nel XVI secolo da Ignazio da Loyola, che attraverso fasi alterne di splendore e sfortuna, è ancora oggi uno dei principali ordini della Chiesa Cattolica impegnato soprattutto nelle missioni e nell’educazione.

Quando: domenica 31 marzo 2019, h. 16:00

Durata della visita: 2 ore (circa)

Dove: Davanti la Chiesa del Gesù, via degli Astalli 16 (15 minuti prima dell’inizio del tour)

Costi:

Soci: Contributo per la visita guidata (Adulti: 10 euro; Ragazzi 14-18: 5 euro; Bambini 0-13: gratuito).

La tessera per diventare “Soci Ordinari” di Vesta è gratuita

 Note: Le prenotazioni sono obbligatorie, si possono effettuare inviando un sms al 331.59.90.381 oppure scrivendo un’e-mail a: info@associazionevesta.com.

Indicare:

Data e cognome di chi effettua la prenotazione + numero dei partecipanti.

Numero di cellulare (se si effettua prenotazione via mail o se il contatto telefonico sarà diverso da quello utilizzato per la prenotazione).

Numero massimo di partecipanti: 25

Il percorso di visita è indicato anche per chi ha difficoltà motorie.

Si invitano i Partecipanti, qualora non potessero intervenire, a darne tempestiva comunicazione, affinché altri interessati possano usufruire dell’attività. La visita si svolgerà anche in caso di pioggia lieve.

Centrale Montemartini: tra archeologia classica e industriale

In occasione della prima domenica del mese visiteremo gratuitamente il polo espositivo dei Musei Capitolini nell’ex Centrale Termoelettrica Giovanni Montemartini, uno straordinario esempio di archeologia industriale riconvertito in sede museale. La sua storia ha inizio nel 1997: in occasione della ristrutturazione di ampi settori del complesso capitolino è stata allestita negli ambienti ristrutturati della prima centrale elettrica pubblica romana una mostra dal titolo “Le macchine e gli dei”, accostando due mondi diametralmente opposti come l’archeologia classica e l’archeologia industriale. Lo splendido spazio museale è stato in seguito confermato come sede permanente di parte della collezione dei Musei Capitolini. Durante la visita vedremo il risultato degli scavi portati avanti a Roma dopo l’Unità d’Italia e scopriremo gli aspetti più significativi della Roma repubblicana e imperiale.

 

Quando: Domenica 3 Marzo 2019, h. 11.00.

 

Durata della visita: 2 ore circa

 

Dove: Via Ostiense 106 davanti all’ingresso del museo. (15 minuti prima dell’inizio della visita)

 

Costi:

Soci: Contributo per la visita guidata (Adulti: 10 euro; Ragazzi 14-18: 5 euro; Bambini 0-13: gratuito). Ingresso gratuito per i residenti a Roma e nell’area della Città Metropolitana nella prima domenica di ogni mese e per i possessori della MIC card:

http://www.museiincomuneroma.it/it/infopage/mic-card

 

Altrimenti sono valide le ordinarie tariffe: biglietto intero € 7,50 o biglietto ridotto € 6,50. La tessera per diventare “Soci Ordinari” di Vesta è gratuita

Note: Le prenotazioni sono obbligatorie, si possono effettuare inviando un sms al 331.59.90.381 oppure scrivendo un’e-mail a: info@associazionevesta.com.

Indicare:

 

Data e cognome di chi effettua la prenotazione + numero dei partecipanti. Numero di cellulare (se si effettua prenotazione via mail o se il contatto telefonico sarà diverso da quello utilizzato per la prenotazione).

 

Numero massimo di partecipanti: 20. Il percorso di visita non è indicato per chi ha difficoltà motorie.

 

Si invitano i Partecipanti, qualora non potessero intervenire, a darne tempestiva comunicazione, affinché altri interessati possano usufruire dell’attività.

 

L’Associazione si riserva di annullare o modificare le attività in programma, in caso in cui non venisse raggiunto il numero minimo previsto di partecipanti.

roma barocca

Roma barocca: i protagonisti del Seicento

La Roma del Seicento fu un palcoscenico unico per la propaganda politica pontificia. In piena Controriforma questo stile estroso, volto a stupire e destabilizzare lo spettatore, verrà usato come mezzo per glorificare la Chiesa Cattolica e i suoi più stretti collaboratori. Durante la nostra passeggiata incontreremo non solo capolavori artistici e architettonici ma anche le vite degli artisti e dei nobili committenti che hanno reso possibile uno spettacolo che ci stupisce ancora oggi.

Quando: domenica 24 febbraio 2019, h. 11:00

Durata della visita: 2 ore (circa)

Dove: Piazza Navona 53, davanti al negozio di giocattoli “Il Sogno” (15 minuti prima dell’inizio del tour)

Costi:

Soci: Contributo per la visita guidata (Adulti: 10 euro; Ragazzi 14-18: 5 euro; Bambini 0-13: gratuito).

La tessera per diventare “Soci Ordinari” di Vesta è gratuita

 Note: Le prenotazioni sono obbligatorie, si possono effettuare inviando un sms al 331.59.90.381 oppure scrivendo un’e-mail a: info@associazionevesta.com.

Indicare:

Data e cognome di chi effettua la prenotazione + numero dei partecipanti.

Numero di cellulare (se si effettua prenotazione via mail o se il contatto telefonico sarà diverso da quello utilizzato per la prenotazione).

Numero massimo di partecipanti: 25

Il percorso di visita è indicato anche per chi ha difficoltà motorie.

Si invitano i Partecipanti, qualora non potessero intervenire, a darne tempestiva comunicazione, affinché altri interessati possano usufruire dell’attività. La visita si svolgerà anche in caso di pioggia lieve.

SS. Quattro Vesta

SS. Quattro Coronati

La chiesa dei SS. Quattro Coronati rappresenta una delle migliori testimonianze del medioevo romano. Se esternamente si presenta come edificio fortificato, eretto a difesa della zona del Laterano, internamente custodisce dei veri e propri gioielli artistici: lo splendido chiostro, la singolare disposizione dello spazio basilicale nonché uno dei più significativi cicli pittorici sulla relazione tra Papato e Impero: l’oratorio di S. Silvestro. Avremo modo di conoscere da un punto di osservazione completo le dinamiche e la cultura di quei secoli che troppo spesso ed erroneamente sono stati definiti bui!

Quando: Sabato 15 Dicembre, h. 15.45

Durata della visita: 1,30 ore circa

Dove: Via dei SS. Quattro 20, davanti ingresso della basilica. (15 minuti prima dell’inizio della visita)

Costi:
Soci: Contributo per la visita guidata (Adulti: 10 euro; Ragazzi 14-18: 5 euro; Bambini 0-13: gratuito) + Ingresso chiostro e oratorio di S. Silvestro (3 euro).
La tessera per diventare “Soci Ordinari” di Vesta è gratuita

Note:
Le prenotazioni sono obbligatorie, si possono effettuare inviando un sms al 331.59.90.381 oppure scrivendo un’e-mail a: info@associazionevesta.com.
Indicare:
Data e cognome di chi effettua la prenotazione + numero dei partecipanti.
Numero di cellulare (se si effettua prenotazione via mail o se il contatto telefonico sarà diverso da quello utilizzato per la prenotazione).
Numero massimo di partecipanti: 20.
Il percorso di visita non è indicato per chi ha difficoltà motorie.
Si invitano i Partecipanti, qualora non potessero intervenire, a darne tempestiva comunicazione, affinché altri interessati possano usufruire dell’attività.
L’Associazione si riserva di annullare o modificare le attività in programma, in caso in cui non venisse raggiunto il numero minimo previsto di partecipanti.

S.MariaOrto Vesta

Apertura speciale! – S. Maria dell’Orto

Nel cuore di Trastevere si trova una chiesa poco nota ma unica per la sua storia e per l’insolito apparato decorativo. Preparatevi a vedere simboli mariani realizzati con frutti e ortaggi, decorazioni con polli, bilance, mulini, scarpe e scritte in un latino non proprio corretto! La chiesa di S. Maria dell’Orto, realizzata con il denaro del Popolo romano per il Popolo, divenne sede di una delle più antiche Arciconfraternite della città, alla quale ben presto si aggregarono ben tredici Università d’arti e mestieri, tra cui quelle dei Pizzicaroli, dei Molinari, degli Ortolani, dei Futtaroli, dei Pollaroli, dei Vermicellari e via dicendo. Vi racconteremo la storia della chiesa, cui era associato un ospedale, e delle diverse università, utilizzando anche i documenti originali d’archivio. Visiteremo insieme visiteremo luoghi solitamente chiusi al pubblico.

Quando:sabato 1 dicembre 2018, h. 16.30.

Durata della visita: 2 ore circa.

Dove:Via Anicia, 10, davanti all’ingresso della Chiesa (30 min. primadell’appuntamento)

Costi:

Soci: Contributo per la visita guidata comprensivo dell’ingresso alle sale normalmente non aperte al pubblico** (Adulti: 20 euro; Ragazzi 14-18: 15 euro; Bambini 0-13: 10 euro).

**parte dell’incasso sarà destinato al restauro dei documenti antichi.

La tessera per diventare “Soci Ordinari” di Vesta è gratuita

 

Note: Le prenotazioni sono obbligatorie, si possono effettuare inviando un sms al 331.59.90.381 oppure scrivendo un’e-mail a: info@associazionevesta.com.

Indicare:

Data e cognome di chi effettua la prenotazione + numero dei partecipanti.

Numero di cellulare (se si effettua prenotazione via mail o se il contatto telefonico sarà diverso da quello utilizzato per la prenotazione).

Numero massimo di partecipanti: 30.

Il percorso di visita è indicato anche per chi ha difficoltà motorie.

Si invitano i partecipanti, qualora non potessero intervenire, a darne tempestiva comunicazione, affinché altri interessati possano usufruire dell’attività.

La visita si svolgerà anche in caso di pioggia lieve.

L’Associazione si riserva di annullare o modificare le attività in programma, in caso di maltempo o nel caso in cui non venisse raggiunto il numero minimo previsto di partecipanti.

caravaggio vesta

Caravaggio a Roma: le opere e la vita di un artista ribelle

Il genio e l’animo irrequieto del grande artista sono tra i tratti distintivi di Caravaggio. Durante la nostra passeggiata avremo modo di visitare insieme non solo alcuni tra i suoi capolavori esposti nelle chiese di Roma ma anche i luoghi dove egli visse e lavorò prima che le sue disavventure giudiziarie lo costrinsero a lasciare la città per un lungo viaggio sulle coste del Mediterraneo da cui non riuscì, suo malgrado, a fare ritorno.

 

Quando: domenica 25 novembre 2018, h. 15:30

Durata della visita: 2 ore (circa)

Dove: Di fronte alla chiesa di S. Luigi dei Francesi (15 min. prima dell’appuntamento)

Costi: Soci: Contributo per la visita guidata (Adulti: 10 euro; Ragazzi 14-18: 5 euro; Bambini 0-13: gratuito).

La tessera per diventare “Soci Ordinari” di Vesta è gratuita

 

Note: Le prenotazioni sono obbligatorie, si possono effettuare inviando un sms al 331.59.90.381 oppure scrivendo un’e-mail a: info@associazionevesta.com.

Indicare:

Data e cognome di chi effettua la prenotazione + numero dei partecipanti.

Numero di cellulare (se si effettua prenotazione via mail o se il contatto telefonico sarà diverso da quello utilizzato per la prenotazione).

Numero massimo di partecipanti: 25

Il percorso di visita  non è indicato per chi ha difficoltà motorie.

Si invitano i Partecipanti, qualora non potessero intervenire, a darne tempestiva comunicazione, affinché altri interessati possano usufruire dell’attività. La visita si svolgerà anche in caso di pioggia lieve.