S.MariaOrto Vesta

Mestieri di Roma – Passeggiata a Trastevere

Una passeggiata nella parte meno conosciuta di Trastevere, per scoprire le arti e i mestieri di Roma, dall’antichità ad oggi. Ascolteremo le storie degli artigiani e degli artisti, spesso riuniti in Corporazioni, che contribuirono, con il loro lavoro, alla crescita e allo sviluppo della Città Eterna. Passeggiando tra i vicoli del quartiere, tra le chiese di S. Giovanni Battista dei Genovesi e S. Maria dell’Orto, incontreremo i vari personaggi e le comunità di stranieri che hanno reso Trastevere uno dei luoghi più vitali e autentici della città. Tra insolite decorazioni, scritte in latino “maccheronico” e strani simboli, mostreremo la grande ricchezza portata a Roma da artigiani e commercianti “stranieri” e come davvero poco sia cambiato rispetto ad oggi!

Quando: domenica 27 gennaio 2019, h. 10.00.

Durata della visita: 2 ore circa.

Dove: Via Anicia, 10, davanti all’ingresso della Chiesa di S. Maria dell’Orto (15 min. prima dell’appuntamento)

Costi:

Soci: Contributo per la visita guidata  (Adulti: 10 euro; Ragazzi 14-18: 5 euro; Bambini 0-13: gratuito).

La tessera per diventare “Soci Ordinari” di Vesta è gratuita

Note: Le prenotazioni sono obbligatorie, si possono effettuare inviando un sms al 331.59.90.381 oppure scrivendo un’e-mail a: info@associazionevesta.com.

Indicare:

Data e cognome di chi effettua la prenotazione + numero dei partecipanti.

Numero di cellulare (se si effettua prenotazione via mail o se il contatto telefonico sarà diverso da quello utilizzato per la prenotazione).

Numero massimo di partecipanti: 20.

Il percorso di visita è indicato anche per chi ha lievi difficoltà motorie.

Si invitano i partecipanti, qualora non potessero intervenire, a darne tempestiva comunicazione, affinché altri interessati possano usufruire dell’attività.

La visita si svolgerà anche in caso di pioggia lieve.

L’Associazione si riserva di annullare o modificare le attività in programma, in caso di maltempo o nel caso in cui non venisse raggiunto il numero minimo previsto di partecipanti.

Spezieria vesta

L’antica Spezieria di S. Maria della Scala

Nel rione Trastevere, al primo piano del convento dei Carmelitani Scalzi, vi è una delle più antiche spezierie di Roma, aperta al pubblico alla fine del Seicento e rimasta attiva fino alla seconda metà del Novecento. Vivremo un vero e proprio viaggio nel passato, camminando all’interno degli ambienti della spezieria rimasti praticamente intatti: il laboratorio galenico, il frantoio, la sala di vendita, … Conosceremo antichi rimedi ormai dimenticati e ammireremo le eleganti maioliche, i vasi, i mortai e i tanti alambicchi che i frati utilizzavano per produrre i loro medicinali, utilizzati anche dai cardinali e dai medici dei papi. Non sorprende, quindi, che la Spezieria guadagnò ben presto l’appellativo di “farmacia dei papi”!

 

Quando:sabato 15 settembre 2018, h 16.30.

Durata della visita: 2 ore circa.

Dove:Piazza di S. Maria della Scala, 23, davanti all’ingresso della Chiesa (15 min. prima dell’appuntamento)

Costi:

Soci: Contributo per la visita guidata (Adulti: 10 euro; Ragazzi 14-18: 5 euro; Bambini 0-13: gratuito) + biglietto di ingresso (5 euro).

La tessera per diventare “Soci Ordinari” di Vesta è gratuita

 

Note: Le prenotazioni sono obbligatorie, si possono effettuare inviando un sms al 331.59.90.381 oppure scrivendo un’e-mail a: info@associazionevesta.com.

Indicare:

Data e cognome di chi effettua la prenotazione + numero dei partecipanti.

Numero di cellulare (se si effettua prenotazione via mail o se il contatto telefonico sarà diverso da quello utilizzato per la prenotazione).

Numero massimo di partecipanti: 30.

Il percorso di visita è indicato anche per chi ha difficoltà motorie.

Si invitano i partecipanti, qualora non potessero intervenire, a darne tempestiva comunicazione, affinché altri interessati possano usufruire dell’attività.

La visita si svolgerà anche in caso di pioggia lieve.

L’Associazione si riserva di annullare o modificare le attività in programma, in caso di maltempo o nel caso in cui non venisse raggiunto il numero minimo previsto di partecipanti.

DRfKH8qXcAACA3B.jpg_large

Apertura speciale! – S. Giovanni Battista dei Genovesi

Un angolo di paradiso nel cuore di Roma: la chiesa di S. Giovanni Battista dei Genovesi, l’annesso Chiostro dei Melangoli e alcune sale ed ambienti solitamente chiusi al pubblico. Scopriremo insieme la storia dell’Ospedale dei Genovesi, istituito per assicurare la cura e l’assistenza ai marinai liguri che approdavano al porto di Ripa Grande a Roma, e l’adiacente chiesa. Passeggeremo nel suggestivo Chiostro che abbraccia un silenzioso “frutteto-giardino”, considerato uno dei più belli del Quattrocento. Ci lasceremo rapire dalle decorazioni quattrocentesche dei soffitti della Sala del Consiglio e, infine, i documenti originali d’archivio e le pergamene di rara bellezza ci racconteranno uno spaccato di vita della Trastevere di qualche secolo fa.

Quando: Sabato 14 Aprile 2018, h. 16:00

Durata della visita: 2 ore circa

Dove: Via Anicia, 12 (30 min. prima dell’appuntamento)

Costi:
Soci: Contributo per la visita guidata comprensivo dell’ingresso all’Archivio e alle sale normalmente non aperte al pubblico** (Adulti: 20 euro; Ragazzi 14-18: 15 euro; Bambini 0-13: 10 euro).
**parte dell’incasso sarà destinato al restauro dei materiali conservati nella Biblioteca

La tessera per diventare “Soci Ordinari” di Vesta è gratuita.

Note: Le prenotazioni sono obbligatorie, si possono effettuare inviando un sms al 331.59.90.381 oppure scrivendo un’e-mail a: info@associazionevesta.com.

Indicare:

Data e cognome di chi effettua la prenotazione + numero dei partecipanti.

Numero di cellulare (se si effettua prenotazione via mail o se il contatto telefonico sarà diverso da quello utilizzato per la prenotazione).

Numero massimo di partecipanti: 20.

Il percorso di visita non è indicato per chi ha difficoltà motorie.

Si invitano i partecipanti, qualora non potessero intervenire, a darne tempestiva comunicazione, affinché altri interessati possano usufruire dell’attività.

Santa_Cecilia

Santa Cecilia in Trastevere: i sotterranei e gli affreschi del Cavallini

Visiteremo i sotterranei della chiesa che conservano i resti archeologici di una domus romana luogo del martirio di Santa Cecilia avvenuto nel 230 d.C. sulla quale poi fu edificata un’insula, abitazione popolare a più piani. La visita proseguirà all’interno del convento adiacente, dove si conserva uno dei tesori pittorici dell’arte medievale: Il Giudizio Universale di Pietro Cavallini risalente al XIII secolo.

Quando: Sabato 17 Febbraio 2018, h 10:30

 

Durata della visita: 1 ora e mezza circa.

 

Dove: Piazza di Santa Cecilia, 22 (15 minuti prima dell’inizio della visita)

 

Costi:

Soci: Contributo per la visita guidata (Adulti: 10 euro; Ragazzi 14-18: 5 euro; Bambini 0-13: gratuito) + Ingresso all’area archeologica (2,50 euro) + Visita affreschi di Pietro Cavallini (2,50 euro)

 

La tessera per diventare “Soci Ordinari” di Vesta è gratuita

 

Note: Le prenotazioni sono obbligatorie, si possono effettuare inviando un sms al 331.59.90.381 oppure scrivendo un’e-mail a: info@associazionevesta.com.

 

Indicare:

Data e cognome di chi effettua la prenotazione + numero dei partecipanti.

Numero di cellulare (se si effettua prenotazione via mail o se il contatto telefonico sarà diverso da quello utilizzato per la prenotazione).

Numero massimo di partecipanti: 20 persone.

 

L’accesso non è consentito ai portatori di handicap ed è problematico per chi ha difficoltà motorie.

Si invitano i Partecipanti, qualora non potessero intervenire, a darne tempestiva comunicazione, affinché altri interessati possano usufruire dell’attività. La visita si svolgerà anche in caso di pioggia leggera.

L’Associazione si riserva di annullare o modificare le attività in programma, in caso di maltempo o nel caso in cui non venisse raggiunto il numero minimo previsto di partecipanti.

 

Spezieria

Antica Spezieria di S. Maria della Scala

Nel rione Trastevere, al primo piano del convento dei Carmelitani Scalzi, è una delle più antiche spezierie di Roma, aperta al pubblico alla fine del Seicento e rimasta attiva fino alla seconda metà del Novecento. Vivremo un vero e proprio viaggio nel passato, camminando all’interno degli ambienti della spezieria rimasti praticamente intatti: il laboratorio galenico, il frantoio e la sala di vendita. Ammireremo le eleganti maioliche, i vasi, i mortai e i tanti alambicchi che i frati utilizzavano per produrre i loro rimedi medicinali, utilizzati anche dai cardinali e dai medici dei papi. Non sorprende, quindi, che la Spezieria guadagnò ben presto l’appellativo di “farmacia dei papi”!

 

Quando: Domenica 8 Ottobre 2017, h. 16.00.

Durata della visita: 2 ore circa.

Dove: Piazza di S. Maria della Scala, 23, davanti all’ingresso della Chiesa (15 min. prima dell’appuntamento)

Costi:

Soci: Contributo per la visita guidata (Adulti: 10 euro; Ragazzi 14-18: 5 euro; Bambini 0-13: gratuito) + Biglietto d’ingresso (5 euro).

La tessera per diventare “Soci Ordinari” di Vesta è gratuita

 

Note: Le prenotazioni sono obbligatorie, si possono effettuare inviando un sms al 331.59.90.381 oppure scrivendo un’e-mail a: info@associazionevesta.com.

Indicare:

Data e cognome di chi effettua la prenotazione + numero dei partecipanti.

Numero di cellulare (se si effettua prenotazione via mail o se il contatto telefonico sarà diverso da quello utilizzato per la prenotazione).

Numero massimo di partecipanti: 20.

Il percorso di visita non è indicato per chi ha difficoltà motorie.

Si invitano i Partecipanti, qualora non potessero intervenire, a darne tempestiva comunicazione, affinché altri interessati possano usufruire dell’attività.

La visita si svolgerà anche in caso di pioggia lieve.

L’Associazione si riserva di annullare o modificare le attività in programma, in caso di in cui non venisse raggiunto il numero minimo previsto di partecipanti.

 

 

Santa_Cecilia

Santa Cecilia in Trastevere

Quando: Sabato 23 gennaio 2016, h 10:30

Durata della visita: 1,30 ore circa.

Dove: Piazza di Santa Cecilia, 22.

Costi:

Soci: Contributo per la visita guidata (Adulti: 5 euro; Ragazzi 14-18: 3 euro; Bambini 0-13: gratuito). Ingresso all’area archeologica 2,50€. Visita affreschi di Pietro Cavallini 2,50€

Non Soci: Quota Associativa (5 euro) + Contributo per la visita guidata (Adulti: 5 euro; Ragazzi 14-18: 3 euro; Bambini 0-13: gratuito).

Note: Le prenotazioni sono obbligatorie, si possono effettuare inviando un sms al 331.59.90.381 oppure scrivendo un’e-mail a: info@associazionevesta.com.

Indicare:

Data e cognome di chi effettua la prenotazione + numero dei partecipanti.

Numero di cellulare (se si effettua prenotazione via mail o se il contatto telefonico sarà diverso da quello utilizzato per la prenotazione).

Numero massimo di partecipanti: 20 persone.

La tessera per diventare “Soci Ordinari” di Vesta ha un costo di 5,00 euro e vale 365 giorni.

L’accesso non è consentito ai portatori di handicap ed è problematico per chi ha difficoltà motorie.

Si invitano i Partecipanti, qualora non potessero intervenire, a darne tempestiva comunicazione, affinché altri interessati possano usufruire dell’attività. La visita si svolgerà anche in caso di pioggia leggera.

L’Associazione si riserva di annullare o modificare le attività in programma, in caso di maltempo o nel caso in cui non venisse raggiunto il numero minimo previsto di partecipanti.

 

Descrizione:

Nel cuore del rione Trastevere sorge la basilica di Santa Cecilia che ricorda il luogo del martirio della santa avvenuto nel 230 d.C. sotto l’imperatore Marco Aurelio. Visiteremo i sotterranei della chiesa che conservano i resti archeologici di una domus romana, antica abitazione di Cecilia, rea di aver tentato di convertire il fratello ed il marito Valeriano al Cristianesimo e per questo giustiziata negli ambienti termali della propria dimora. La visita proseguirà all’interno del convento di clausura adiacente, delle Reverende Monache dell’ordine benedettino di Santa Cecilia, dove si conserva uno dei tesori pittorici dell’arte medievale della nostra città: Il Giudizio Universale di Pietro Cavallini risalente al XIII secolo.

Passeggiata nel Rione Trastevere

trastevere

Quando: sabato 18 Aprile 2015 h. 18:00

Durata della visita: 2 ore circa.

Dove: Piazza G. Belli sotto il monumento di G. Belli (15 min. prima dell’inizio della visita).

Costi:

Soci: Contributo per la visita guidata (Adulti: 8 euro; Ragazzi 14-18: 5 euro; Bambini 0-13: gratuito) + Biglietto d’ingresso (Gratuito)

Non Soci: Quota Associativa (5 euro) + Contributo per la visita guidata (Adulti: 8 euro; Ragazzi 14-18: 5 euro; Bambini 0-13: gratuito)

Note: Le prenotazioni sono obbligatorie, si possono effettuare inviando un sms al 331.59.90.381 oppure scrivendo un’e-mail a: info@associazionevesta.com.

Indicare:

Data e cognome di chi effettua la prenotazione + numero dei partecipanti.

Numero di cellulare (se si effettua prenotazione via mail o se il contatto telefonico sarà diverso da quello utilizzato per la prenotazione).

La tessera per diventare “Soci Ordinari” di Vesta per il 2014 ha un costo di 5 euro.

Numero massimo di partecipanti: 30.

Si invitano i Partecipanti, qualora non potessero intervenire, a darne tempestiva comunicazione, affinché altri interessati possano usufruire dell’attività. La visita si svolgerà anche in caso di pioggia moderata.

Descrizione

Il Rione Trastevere è ormai luogo di incontro per turisti e ragazzi, ma in passato è stato uno dei quartieri più popolari della città. Per raggiungere le ampie piazze bisogna percorrere i suoi vicoli stretti e non sempre lineari, che caratterizzano questo quartiere di Roma. Dai palazzi che una volta ospitavano botteghe e laboratori si passa alle ricche e preziose chiese intorno alle quali in passato si raccoglievano intere comunità di fedeli. Il percorso prevede una vera immersione nella vita che una volta caratterizzava il quartiere, attraversando: Via della Lungara, Via del Moro, Piazza Trilussa, Vicolo de Cinque, fino ad arrivare a Piazza Santa Maria in Trastevere e la vicina chiesa di San Crisogono.

Meo Patacca, un celebre trasteverino

foto trastevere per blog 2015

 

Tra gli storici personaggi di Trastevere spicca il celebre Meo Patacca. Personaggio reso celebre dal poema di G. Berneri e poi dalle molteplici pellicole cinematografiche, il protagonista incarna la tipica maschera romana, che, assieme a quella di Rugantino, rappresenta il coraggio e la spavalderia di certi tipi di Trastevere. Spiritoso ed insolente, Meo Patacca è il classico bullo romano, sfrontato ed attaccabrighe, esperto ed infallibile tiratore di fionda, ma in fondo, generoso e di animo aperto. Gli piace fare lo spaccone e parla rigorosamente in dialetto romanesco, in modo declamatorio. Quando ci scappa la rissa, si getta nella mischia e la sua fama è ben nota in Trastevere e in tutta Roma. A parte il suo carattere sicuramente un po’ difficile, che si adombra per niente, e quel suo strano modo di discutere con qualcuno, prima con le mani poi con le parole, Meo Patacca ha riscosso la simpatia dei suoi concittadini che hanno affollato i teatri romani per assistere divertiti alle sue commedie. Il suo personaggio ha avuto a lungo fortuna sulle scene e, pur trasformato col tempo in un tipo più serio e meno manesco, ha mantenuto inalterati i caratteri di vanaglorioso romano, sbruffone e provocatore.

Passeggiata a Trastevere

Quando: sabato 26 Luglio 2014, h. 18:00.

Durata della visita: 2 ore circa.

 

Dove: Piazza G. Belli, sotto il monumento di G. Belli (15 min. prima dell’inizio della visita).

Per raggiungere il luogo dell’appuntamento: tram 8 (fermata  Belli), tutti i bus che fermano a Piazza Belli.

 

Costi:

– Contributo per la visita guidata:

Soci Vesta: 5€

Ragazzi14-18: 3€

Bambini fino a 13 anni: gratuito

 

Note: Le prenotazioni sono obbligatorie, si possono effettuare inviando un sms al 331.59.90.381 oppure scrivendo un’e-mail a: info@associazionevesta.com.

Indicare:

Data e cognome di chi effettua la prenotazione + numero dei partecipanti.

Numero di cellulare (se si effettua prenotazione via mail o se il contatto telefonico sarà diverso da quello utilizzato per la prenotazione).

La tessera per diventare “Soci Ordinari” di Vesta per il 2014 ha un costo di 3,00 €.

Numero massimo di partecipanti: 40.

Si invitano i Partecipanti, qualora non potessero intervenire, a darne tempestiva comunicazione, affinché altri interessati possano usufruire dell’attività. La visita si svolgerà anche in caso di pioggia moderata.

 

Descrizione

Il Rione Trastevere è ormai luogo di incontro per turisti e ragazzi, ma in passato è stato uno dei quartieri più popolari della città. Per raggiungere le ampie piazze bisogna percorrere i suoi vicoli stretti e non sempre lineari, che caratterizzano questo quartiere di Roma. Dai palazzi che una volta ospitavano botteghe e laboratori si passa alle ricche e preziose chiese intorno alle quali in passato si raccoglievano intere comunità di fedeli. Il percorso prevede una vera immersione nella vita che una volta caratterizzava il quartiere, attraversando: Via della Lungara, Via del Moro, Piazza Trilussa, Vicolo de Cinque, fino ad arrivare a Piazza Santa Maria in Trastevere e la vicina chiesa di San Crisogono.

La Festa de Noantri

trastevere

La festa, che si celebra nella seconda metà di Luglio, dura alcuni giorni, definiti scherzosamente “otto giorni di caciara”, e coinvolge un po’ tutti, trasteverini e non. Le origini della festa pare risalgano al 1535: si tramanda infatti che dopo una tempesta, fu rinvenuta alla foce del Tevere da alcuni pescatori una statua della Vergine Maria, scolpita in legno di cedro. La Madonna, per questa ragione chiamata “Madonna Fiumarola”, fu poi donata ai carmelitani (a cui si deve il titolo “Madonna del Carmine“) della Basilica di San Crisogono; divenne così la Santa Protettrice “de noantri”, ossia dei trasteverini.

La processione è solenne: la statua è preceduta da un drappello di guardie di pubblica sicurezza a cavallo ed è portata a spalla su una “macchina”. Seguono un corteo di bambine con l’abito della prima Comunione o con le ali da angioletti, le comunità religiose, le confraternite, la banda comunale e poi il popolo. La statua, dopo aver attraversato le vie del rione Trastevere, viene portata nella chiesa di S. Crisogono, dove resta esposta per otto giorni e infine un’altra solenne processione la riporta a Sant’Agata, dove è conservata tutto l’anno.

Trastevere in questo periodo si riempie di bancarelle, di manifestazioni musicali e teatrali e le osterie all’aperto si riempiono di gente e turisti. Ma la festa popolare non è antica come quella liturgica: essa risale infatti agli anni venti del XX secolo, promossa dal Fascismo, con intento di risvegliare feste e tradizioni popolari in Italia.

Venite con noi a scoprire le altre storie di Trastevere! Tutte le informazioni le trovate qui.