Ernesto Nathan: un sindaco outsider

nathan

La Centrale Montemartini, inaugurata nel 1912, fu il primo impianto pubblico di produzione elettrica dell’ex “Azienda elettrica municipale”. Già dall’anno successivo, il 1913, fu intitolata alla memoria dell’Assessore al Tecnologico, Giovanni Montemartini, teorico delle municipalizzazioni delle aziende di interesse pubblico, morto durante una seduta del consiglio comunale nello stesso anno.

La nascita di questa e altre aziende municipalizzate si deve però soprattutto a una delle figure più significative della Roma post-unitaria, il sindaco Ernesto Nathan.

Ebreo di origine inglese, cosmopolita, repubblicano-mazziniano, massone dal 1887, laico e anticlericale, Ernesto Nathan fu il primo sindaco di Roma estraneo alla classe di proprietari terrieri (nobili e non) che aveva governato la città fino al 1907. A lui si deve l’approvazione del primo piano regolatore della città, che cercò di limitare il potere degli speculatori, molto attivi da quando Roma era diventata capitale d’Italia.

Nathan fu anche molto attivo nel campo della formazione professionale e dell’istruzione per l’infanzia: costruì infatti 150 asili per l’infanzia, forniti di refettorio. Una cifra notevole se si pensa che oggi in città non ci sono più di 290 scuole materne.

Fu uno dei primi ad applicare la “spending review” ai conti del Comune di Roma. Si racconta che il neoeletto sindaco leggendo il bilancio comunale si era accorto della voce “frattaglie per gatti”. Un impiegato gli spiegò che si trattava di fondi per il mantenimento di una colonia felina e che i gatti difendevano dai topi i documenti custoditi negli uffici e negli archivi capitolini. Nathan prese la penna e cancellò la voce dal bilancio, spiegando che da quel momento in poi i gatti del Campidoglio avrebbero dovuto sfamarsi con i soli roditori catturati e nel caso non li avessero trovati non sarebbero potuti essere più ospitati negli uffici capitolini. Da questo episodio deriverebbe il detto romanesco “nun c’è trippa pe’ gatti“.

Post recenti
Contattaci

Inviaci un messaggio e ti risponderemo quanto prima! Grazie

Illeggibile? Cambia il testo. captcha txt

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca

X